I 10 Peggiori giochi di Star Wars

4 gennaio 2020 16:35 in Blog, Giochi simili / Top10 con no comments
 

Read post in AllKeyShop CDkeyPT CDkeyNL claveCD GocleCD KeyforSteam

   

I PEGGIORI GIOCHI DI STAR WARS 


10. KINECT STAR WARS

 
 

Al numero 10 c’è Kinect Star Wars, che era un gioco fatto apposta per Kinect di Xbox 360. Permette di sfruttare la tecnologia Kinect, dato che il gameplay richiede molti movimenti fisici – il che suona bene sulla carta, giusto? Sbagliato. I giocatori pensano che il gameplay sia ripetitivo e diventa noioso – certo, vedere Darth Vader e gli Storm Troopers fare una mossa per una gara di ballo è degno di nota, ma per i fan di Star Wars, questa modalità di gioco è semplicemente ridicola. Altrove, il gioco annoia i giocatori per le sue battaglie contro boss poco brillanti, per il deludente movimento della spada laser e dalla campagna dimenticabile, il che rende questo gioco uno dei peggiori giochi di Guerre Stellari mai realizzati.


9. STAR WARS JEDI ARENA

 
 

Al numero 9 c’è Star Wars: Jedi Arena, un gioco basato sull’Episodio 4: Una nuova speranza, ed è stato rilasciato nel 1983 per l’Atari 2600. Ciò che ha reso questo gioco uno dei peggiori giochi di Star Wars è che il suo gameplay è a dir poco faticoso. Certo, i critici hanno elogiato le sue immagini e i suoni a tema Star Wars, ma dover attaccare e difendere allo stesso tempo diventa sicuramente frustrante. Il gioco aveva due Cavalieri Jedi che se ne stavano seduti lì come se niente fosse, difendendosi dai colpi di laser del Seeker “oscillando” le loro spade laser da sinistra a destra, mentre cercavano di attaccare gli scudi l’uno dell’altro. Il giocatore che receve tre colpi diretti perde, mentre l’altro si chiama Maestro Jedi. Fai questo per qualche round, e sicuramente avrai finito il gioco e ne prenderai un altro meno noioso.


8. STAR WARS EPISODE 2 ATTACK OF THE CLONES

 
 

Passiamo al numero 8 della nostra lista dei peggiori giochi di Guerre Stellari mai realizzato, Star Wars: Episodio II L’Attacco dei Cloni per il Game Boy Advance. Questo videogioco è stato tratto dall’omonimo film, quindi i giocatori si aspettavano davvero molto da esso. Tuttavia, il gioco ha ricevuto recensioni negative a causa dei suoi livelli ridondanti e non impegnativi, dello scarso controllo dell’interfaccia utente, dello scarso design dei livelli e della mancanza di checkpoint. Questo è uno di quei giochi che non avrebbe dovuto essere rilasciato, o addirittura scelto in primo luogo, in quanto è semplicemente uno spreco di tempo e denaro per chiunque, e si sta meglio solo guardando il film.


7. STAR WARS YODA STORIES

 
 

Al numero 7 c’è Star Wars: Yoda Stories che è stato rilasciato per Game Boy Color e PC. Il gioco è un fallimento in molti modi perché non ha un obiettivo centrale, o anche una trama, tanto per cominciare. Yoda Stories sta semplicemente dando a Luke Skywalker il ruolo di fattorino, mentre passa da un compito all’altro. Povero Luke. Il gioco ha anche ricevuto recensioni negative a causa della sua mancanza di animazione, della grafica scadente rispetto alla versione per PC e della mancanza di controlli per il personaggio. Questo gioco potrebbe facilmente essere uno di quei giochi che devono essere gettati nello spazio ed essere dimenticati che siano mai esistiti.


6. STAR WARS MASTERS OF TERÄS KÄSI

 
 

Star Wars: Masters of Teras Kasi è un gioco di combattimento lanciato nel 1997 per Playstation 1. Ancora una volta, questo è uno di quei giochi che ha cercato di scommettere sul nome Star Wars, ma non ci è riuscito. I giocatori potranno scegliere tra i combattenti Luke, Leia, Han Solo, Chewbacca, Boba Fett e Darth Vader, mentre cercano di riapprendere l’arte perduta di Teras Kasi. Mentre questo potrebbe facilmente attirare gli appassionati di Star Wars, ciò che ha reso questo gioco uno dei peggiori titoli di Star Wars è stato il movimento dei personaggi, le combo poco interessanti e i personaggi sbilanciati. I personaggi si muovono molto lentamente e non c’è una mossa o un modo per farli muovere più velocemente. Le combo sono semplicemente noiose, e alcuni personaggi sono troppo potenti. Questo dimostra che nessuno può rilasciare un gioco di combattimento semplicemente perché può.

5. STAR WARS FLIGHT OF THE FALCON

 
 

Star Wars: Flight of the Falcon è stato pubblicato nel 2003 per il Game Boy Advance. In Flight of the Falcon, i giocatori controllano il Millennium Falcon durante le missioni ispirate alla trilogia originale. Il gioco è il numero cinque della nostra lista perché, nonostante l’effetto sonoro e la musica di sottofondo siano fantastici, mancava molto in termini di gameplay. Prima di tutto, il gioco non è facile da vedere – è un casino di pixel! Stai cercando di colpire i TIE Fighters venendo verso di te, ma il tuo reticolo è così piccolo che è quasi inesistente. Anche i controlli sono un dolore, perché ti permettono di sparare solo nella sezione centrale, anche se alcuni combattenti entrano dai lati. Oh, non ha neanche alcuna sorta di checkpoint, quindi una volta spento il GBA, si torna al punto di partenza! Fatti un favore e non prendere mai questo gioco.


4. STAR WARS OBI-WAN

 
 

Al numero 4 c’è Star Wars: Obi-Wan che è stato rilasciato per Xbox nel dicembre 2001. Il gioco è stato annunciato per la prima volta come un gioco per PC, ma per qualche ragione, tutto ciò che era stato promesso, comprese le modalità multiplayer basate su obiettivi e il gioco online, è stato completamente rimosso e il risultato è stato un gioco davvero orribile. Come suggerisce il titolo, i giocatori controllano Obi-Wan che brandisce una spada laser. Oltre ad andare da un punto A a un punto B sconfiggendo i nemici nel mezzo, il gioco non offre molto. Beh, Obi-Wan si è rivelato anche un acrobata, perché sa fare il salto in avanti come un ginnasta, ma è proprio questo il punto. I poteri della forza sono un vantaggio, però, in quanto sono facilmente disponibili nel gioco.


3. STAR WARS ROGUE SQUADRON 3 REBEL STRIKE

 
 

Al numero 3 c’è Star Wars Rogue Squadron III: Rebel Strike, che era un gioco atteso da Factor 5, in quanto ha pubblicato due altri giochi di Star Wars molto quotati prima di Rebel Strike. Tuttavia, il gioco non è riuscito nell’obiettivo a causa del suo design di gioco scadente. Factor 5 ha tentato di introdurre una storia, che i critici ritengono non necessaria. Il gioco prevedeva anche missioni a piedi, invece che giocatori che controllano uno starfighter, il che è stato una grande delusione per i fan del franchise. Le armi dei personaggi sono anche bloccate automaticamente ai soldati nemici, quindi la maggior parte delle volte i giocatori si limitano a schiacciare i pulsanti, il che rende il gioco piuttosto ripetitivo. Il gioco aveva così tanto potenziale, ma aveva anche troppe cose in ballo. Tuttavia, è stato elogiato per la sua grafica e per i duelli.


2. STAR WARS THE CLONE WARS REPUBLIC HEROES

 

Abbiamo quasi finito la nostra lista, e al numero 2 dei peggiori giochi di Guerre Stellari mai realizzati c’è Star Wars The Clone Wars: Republic Heroes. Il gioco è uscito nel 2009 e ha ricevuto recensioni per lo più negative sulla sua pagina Steam. Il gioco permette di giocare come eroe Jedi mentre “tagli a fette e dadi” lungo la tua strada usando spade laser e poteri della Forza. Le recensioni hanno citato il suo gameplay come ripetitivo – immaginate solo di affettare e tagliare a dadini per tutto il gioco, chi lo vorrebbe, giusto? Anche il suo design dei livelli è lineare, e i suoi controlli non sono adatti alla tastiera. Il gioco potrebbe essere ottimo per il pubblico più giovane, ma per i fan più accaniti è meglio saltare questo aspetto.


1. STAR WARS THE CLONE WARS LIGHTSABER DUELS

 
 

A completare la nostra lista c’è Star Wars: The Clone Wars – Lightsaber Duels, che è il numero 1 nella nostra lista dei peggiori giochi di Guerre Stellari mai realizzati. È uscito per Nintendo Wii nel 2008, e non è stato accolto bene da giocatori e critici. Lightsaber Duels aveva una grafica da cartone animato, che lo faceva sembrare uscito direttamente da Disney Channel. Il gameplay prevede anche di far oscillare il telecomando Wii senza fine, cosa che a lungo andare diventa faticosa. Non tutti i movimenti sono tradotti bene anche in gioco, perché il gioco aveva un riconoscimento del movimento davvero scarso – immaginate di sventolare le braccia in quel modo senza alcun risultato! Questo gioco è meglio lasciarlo ai giocatori più giovani, perché potrebbe facilmente catturare la loro attenzione con la sua grafica.