Microsoft lascia la Libertà di Creatività a Blizzard dopo l’Acquisizione

21 aprile 2024 22:11 in Notizie di giochi, Offerte con Nessun commento
Microsoft lascia la Libertà di Creatività a Blizzard dopo l’Acquisizione

Da una recente intervista con VGC, è emersa una situazione che riguarda il futuro di Blizzard continuando avanti sotto l’ombrello di Microsoft. Una situazione che si è finalizzata a fine del 2023, e che comincerà ad avere effetto solo entro i prossimi mesi. Oggetto di discussione e spesso timore dei fan della serie, che vedono potenziali cambiamenti in una Blizzard già criticata in passato, come qualcosa di irrimediabile per l’azienda. Ma l’intervista sembra invece smentire queste paure.



Parla Holly Longdale di World of Warcraft riguardo Microsoft

Proprio in questa intervista in esclusiva con VGC, parla Holly Longdale il produttore esecutivo dietro a World of Warcraft nonchè vicepresidente. Holly parla della propria esperienza negli ultimi 6 mesi con Microsoft come positiva e molto disponibile. Potendo scambiare opinioni ed esperienze con il team di Mojang, ma anche quello di Elder Scrolls Online. Holly racconta che fino ad ora non vi è stata nessuna pressione da parte di Microsoft, e che hanno lasciato carta libera al team per decidere di come intraprendere il franchise di WoW. Quasi a dire “let Blizzard be Blizzard’”.



Il futuro di Blizzard con Microsoft

Sebbene le parole di Holly Longdale risulterebbero rassicuranti, queste diciamo mostrano solo un’aspetto recente della situazione. Questa travagliata e lunga acquisizione di Microsoft, iniziata il 18 Gennaio 2022 si è solo conclusa il 13 Ottobre 2023, con numerosi appelli ed interventi di corpi anti-trust di numerose nazioni, a cui si è aggiunta Sony a rallentare il processo. Un’acquisizione ambita dal team di Microsoft e pagata a caro prezzo, si parla infatti di ben 75.4 Miliardi di dollari. Cifre da capogiro che Microsoft ha decisamente intenzione di recuperare con questo nuovo investimento, facendo uso di nomi quali Diablo, World of Warcraft, Warcraft e nuovi potenziali IP di Blizzard che possono essere usati in futuro.

Anche situazioni precedenti ne raccontano di altre. Se Bethesda ha avuto via libera per alcuni anni, è apparente di come più recentemente la situazione sia decisamente diversa. Tant’è che molti puntano sul Flop di Redfall come punto del cambiamento in Bethesda, cambiamento che si è fatto sentire fortemente in Starfield un titolo con del potenziale ma molto sterile a confronto con l’approccio classico di Bethesda, spesso criticato ma alla lunga apprezzato. Microsoft ha decisamente dalla sua nomi importanti nel mondo videoludico, e non è improbabile che andando avanti questi giochi e servizi possano essere integrati nel loro Game Pass, che continua ad espandersi con nuovi titoli e spesso giochi disponibili già dal Day One. Non rimane che controllare la situazione, sperando in bene per il futuro di Blizzard.



SCOPRI LE ULTIME NEWS E LE PROMOZIONI SUI NUOVI GIOCHI CON CDKEYIT

Scarica gratuitamente l’Estensione per il Browser CDkeyIT – RISPARMIA DENARO

Per tutte le ultime notizie sui videogiochi, trailer e migliori offerte, assicurati di segnalarci nei preferiti.
Puoi trovare le offerte migliori e quelle più economiche online per le CD Key, i codici di gioco, le carte regalo ed i software antivirus dai venditori verificati di CD Key sulle nostre pagine dei negozi.

Per non perdere nessuna notizia su Allkeyshop, iscriviti su Google News.

Leggi questo post in :

Da whizzerlow whizzerlow


ARTICOLI PIÙ RILEVANTI